Uso

Per introdurre la testa spruzzante Spray-Liner® nelle tubazioni di scarico da risanare è necessario un punto d’accesso. Questo può essere ottenuto tramite le aperture per l’aerazione, i punti di raccordo dei sanitari e/o i fori di ispezione che si trovano nel sistema delle tubazioni, oppure direttamente tramite il collettore verticale. Da questi accessi vengono risanati i tubi difettosi. Possono essere risanate parti di un tubo oppure l’intero sistema di tubi all’interno di un edificio. In caso di diramazioni il procedimento a spruzzo garantisce un passaggio omogeneo: i passaggi laterali vengono collegati omogeneamente in modo da escludere completamente il passaggio dell’acqua. Anche se nel collettore è già stato eseguito un procedimento di relining, con il procedimento Spray-Liner® gli allacciamenti laterali fresati possono essere perfettamente legati e risanati.

Prima del risanamento il cliente/inquilino/affittuario viene informato in modo esaustivo sull’attività da eseguire e su tutti i relativi preparativi.

La sezione di tubo da risanare viene ispezionata con una speciale videocamera e tutti i danni vengono localizzati e documentati.

Le tubazioni vengono pulite meccanicamente o con acqua ad alta pressione. Depositi, incrostazioni e altri ostacoli vengono così rimossi. Non è necessaria una mano di fondo. Il tubo da risanare può essere leggermente umido per il rivestimento diretto.

I danni di maggiore entità vengono coperti all’interno del tubo con un altro procedimento da noi sviluppato per offrire una superficie omogenea per il successivo risanamento all’interno del tubo.

La macchina Spray-Liner® è così compatta che può essere utilizzata anche negli ambienti più piccoli. L’attrezzatura necessaria viene portata nell’ambiente abitato. Al contempo viene introdotto il kit di tubi per risanamento nella sezione della tubazione da risanare. Con l’aiuto della testa spruzzante rotante vengono applicati due strati di resina epossidica liquida 2K nelle due direzioni opposte con movimento rotatorio. Grazie a una minuscola videocamera, fissata nella parte posteriore della testa di centraggio, l’utente può seguire su un monitor il procedimento della spruzzatura della resina sulla parete del tubo. All’interno dei vecchi tubi si forma un nuovo resistente tubo di scarico; un tubo nel tubo con uno spessore delle pareti di 3 - 4 mm: su richiesta o a seconda delle esigenze, sono possibili più strati.

Tutto ciò avviene senza rumore, in sicurezza, nel rispetto per l’ambiente e senza odori.

Le immagini della videocamera sul procedimento di rivestimento possono essere registrate e, insieme ai numerosi dati rilevati da un datalogger, servono per la documentazione. Inoltre, le informazioni sulla qualità dei singoli passaggi vengono salvate da un sistema SPS che, tra l’altro, controlla la velocità di ritorno, la quantità di resina e la velocità di rotazione della testa spruzzante. Tutte le fasi vengono automaticamente documentate.

Al termine della fase di rivestimento gli accessi al sistema di tubi vengono adeguatamente chiusi e al termine dei lavori di risanamento i tubi vengono approvati per il successivo riutilizzo. Il risanamento completo di un sistema di tubazioni è così possibile in un solo giorno. Questo significa risparmio di denaro e di tempo. Per ogni minuto di lavoro con Spray-Liner® è infatti possibile risanare circa 1 metro di tubo.